Indietro

1° Febbraio: Grotta Cervi

1° febbraio: 46 anni dalla scoperta di Grotta dei Cervi

   01 febbraio 2016

46 anni fa 5 uomini del Gruppo Speleologico Salentino di Maglie entrarono, dopo millenni dalla sua completa obliterazione, negli spettacolari meandri di Grotta dei Cervi di Porto Badisco.

Un mese dopo il primo ingresso, la Soprintendenza Archeologica di Puglia ne dava ufficiale annuncio: ha inizio così l'ultimo pezzo stupefacente e travagliato di storia di una Grotta unica al mondo, che il Salento e l'Italia non riescono a valorizzare degnamente.

Il Museo Civico di Maglie fu da subito il primo luogo che ne accolse le meravigliose descrizioni e documentazioni, divenendo punto di riferimento e d'appoggio, nei vent'anni successivi, per tutti gli studiosi che se ne sono occupati e/o interessati: a cominciare da Paolo Graziosi, a Giuliano Cremonesi, Alda Vigliardi, Mara Guerri e da allora è impegnato nella sua divulgazione e valorizzazione.

Il National Geographic ne ha, di recente, evidenziato il valore e ieri la Gazzetta del Mezzogiorno è tornata sul pezzo.

In basso la pagina 20 del catalogo della Mostra didattica: Grotta dei Cervi a quarant'anni dalla scoperta, M.A. Orlando, Pubbl. Scient. Museo Civico Maglie, 2010.